Gran Canaria guadagna 100.000 turisti tedeschi in un anno

pubblicato in: News 0

FONTE: infocanarie.com

Nel 2023 il volume dei visitatori tedeschi che hanno visitato Gran Canaria sono stati 819.660.

Nel 2023 il volume dei visitatori tedeschi (nonostante questo paese abbia perso il 15% della “popolazione viaggiante” del 2019) che hanno visitato Gran Canaria sono stati 819.660; questa cifra rappresenta un aumento significativo rispetto ai 720.959 turisti del 2022.

L’isola di Gran Canaria guida questo mercato a livello regionale, poiché è l’isola con la maggiore presenza di visitatori provenienti dalla Germania registrata nell’Arcipelago, su un totale di 2,5 milioni di turisti provenienti da questo paese.

Questi ospiti si contraddistinguono per essere i visitatori che maggiormente si trattengono sull’isola più a lungo, con una permanenza media di 11,6 giorni.

Il mercato tedesco rappresenta il 21,19% del fatturato totale del settore turistico dell’arcipelago, ma nel 2019 ammontava al 21,89% del totale.

Concordano sul fatto che il mercato tedesco mostra segnali di ripresa nonostante le difficoltà, gli specialisti hanno sottolineato che la contrattualizzazione del pacchetto turistico è in ripresa e continua a prevalere l’interesse per la sostenibilità, in un cliente che ha un’elevata consapevolezza riguardo all’impatto della propria vacanza sull’ambiente, con una considerazione che è particolarmente importante prima di iniziare la viaggio, cioè durante la pianificazione e la contrattazione.
Le vendite online sono cresciute del 20%, anche le vendite offline sono in ripresa dopo anni molto negativi a causa della pandemia (3.000 agenzie di viaggio tedesche sono state costrette a chiudere) e cresce anche la domanda verso i pacchetti turistici.

In funzione del 2024 si registrano anche segnali di ripresa delle prenotazioni anticipate poiché, con l’aumento dei prezzi dei voli, si cerca il risparmio prenotando con molti mesi di anticipo.
Gli esperti si aspettano un 2024 con un andamento simile a quello dello scorso anno, con un fatturato maggiore ma con meno clienti rispetto al passato.

Un po’ cambia anche il profilo dell’ospite in quanto più giovane dato che, fino a qualche anno, fa il 50% dei visitatori aveva più di 60 anni ed identificava Gran Canaria come una destinazione per senior; mentre ora è solo il 29%.
Il 60% degli ospiti viaggia in coppia e la maggioranza resta negli alberghi a quattro stelle, ma il 25% di questi acquista solo pernottamento e prima colazione, poiché preferisce conoscere l’isola, obiettivo su cui si lavora da molti anni e che consente la ridistribuzione dell’economia generata dal settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *